@fotopavia su Instagram

lunedì 20 giugno 2016

Rooftopping: il selfie riservato a chi non soffre di vertigini

Se volete entrate di diritto nell'hashtag #rooftopping non avete alternative: è necessario salire in cima ad un edificio, meglio se si tratta di un grattacielo (tower o skyscraper non fa differenza), sporgersi con impavido coraggio dal cornicione e solo allora…scattare una bella foto del paesaggio sottostante.

L'alternativa è godersi le foto spettacolari di questi spericolati che in giro per il mondo sfidano le leggi di gravità. Ho scelto tre fotografi che hanno pubblicato delle gallerie molto particolari: Tom Ryaboi , considerato uno dei pionieri del rooftipping, Erik Mauer (fantastico su flickr il suo album "High up") e Jonathan Castellino. Su instagram potete anche trovare delle gallerie di condivisione fotografica su questo tema come ad esempio chasing_rooftops o la canadese cosmocalisse per finire con l'hub cinese 5 . 12  
Buona visione a tutti ed un consiglio spassionato: evitate di emulare questi fotografi se non avete superato con profitto un corso avanzato per provetti trapezisti.


Nessun commento:

Posta un commento